Home Modena Luna Park, un pomeriggio all’insegna del divertimento per i ragazzi disabili di...

Luna Park, un pomeriggio all’insegna del divertimento per i ragazzi disabili di Ness1 escluso

Luna Park, un pomeriggio all’insegna del divertimento per i ragazzi disabili di Ness1 esclusoUn pomeriggio dedicato al divertimento e allo stare insieme, circondati dalle tante attrazioni del Luna Park di Via Divisioni Acqui. È stato questo lo scopo dell’evento benefico promosso dal Consorzio “Parco Ferrari in giostra” e dedicato ai ragazzi con disabilità di “Ness1 Escluso”.

“Abbiamo voluto regalare ai ragazzi un pomeriggio felice e di divertimento. È un’iniziativa che si è tenuta anche lo scorso anno e alla quale teniamo molto perché promuove valori ai quali siamo molto legati come inclusione e solidarietà” afferma Eros Degli Innocenti, Presidente Consorzio “Parco Ferrari in giostra”.

Il progetto “Ness1 Escluso” è nato nel 2017 dall’imprenditore Fabio Galvani e offre la possibilità di fare attività sportiva in modo gratuito a ragazzi con disabilità cognitive. “È stato un regalo meraviglioso per i nostri ragazzi, abbiamo ancora negli occhi i sorrisi dello scorso anno quando invece eravamo ancora un po’ perplessi di portarli in un ambiente così pieno di stimoli come il luna park ma invece è andata benissimo e loro si sono divertiti molto. Ringraziamo tutto lo staff del Luna Park per l’ospitalità e anche il sindaco Muzzarelli che ha  partecipato all’iniziativa. Queste giornate sono la testimonianza di quanto sia importante fare rete per creare momenti inclusivi come questo di oggi” commenta Marcella Vaccari, coordinatrice di Ness1 Escluso”.

 

Nella foto: lo staff del Luna Park con al centro Eros Degli Innocenti (presidente Consorzio “Parco Ferrari in Giostra”), sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, Fabio Galvani (Ness1 escluso), Marcella Vaccari, coordinatrice Ness1 escluso.



Articolo precedenteInrete Distribuzione Energia: al via l’interramento di due linee elettriche a Montale
Articolo successivoOrtofrutta dell’Emilia-Romagna: nuove strategie e tecnologie per rispondere ai cambiamenti climatici, da previsioni meteo più precise alla ricerca sulle fitopatologie