Home Top news by Italpress McDonald’s, “Sempre aperti a donare” supera ancora l’obiettivo solidale

McDonald’s, “Sempre aperti a donare” supera ancora l’obiettivo solidale

MILANO (ITALPRESS) – La terza edizione di “Sempre aperti a Donare”, lanciata a dicembre 2022, supera ancora il target di un un progetto lanciato per la prima volta nel 2020, per supportare e sostenere le persone in difficoltà. McDonald’s, i suoi franchisee, Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald, Banco Alimentare e Comunità di Sant’Egidio, hanno infatti ampiamente superato l’obiettivo di donare 200mila pasti caldi in 200 comuni italiani: sono oltre 217mila i pasti totali distribuiti in 236 comuni in tutta Italia con la collaborazione di circa 330 associazioni caritatevoli beneficiarie.
Grazie anche al contribuito dei fornitori McDonald’s che hanno voluto partecipare all’iniziativa: Bindi, Caseifici Granterre, Salumifici Granterre, Eurochef Italia, Fattorie Greco Srl, Ghiottelli C&D, Inalca e Pizzoli.
“Siamo orgogliosi di confermare, ancora una volta, il successo di questo progetto che ci permette di offrire un contributo concreto alle comunità presso le quali operiamo e di stare accanto alle persone in difficoltà”, ha commentato Dario Baroni, Amministratore Delegato di McDonald’s Italia. “Sempre aperti a donare è un’iniziativa nata per rispondere a uno scenario socioeconomico complesso che ci impone di non fermarci ma di continuare a fare il massimo per dare un aiuto concreto. Ecco perchè vogliamo proseguire su questa strada e continuare a portare avanti progetti solidali che rispondono a richieste di vicinanza e sostegno”.
“Insieme con McDonald’s, nostro fondatore, condividiamo l’obiettivo comune di essere parte attiva delle comunità in cui operiamo, dove, come Fondazione la nostra missione è quella di accogliere – con le nostre Case Ronald e le Family Room in tutta Italia – famiglie con bambini che hanno bisogno di cure mediche. Siamo felici oggi di celebrare il superamento dei 200mila pasti donati: siamo certi dell’efficacia e della concretezza di Sempre aperti a donare e siamo pronti a guardare al futuro con la consapevolezza che possiamo fare ancora molto per tante comunità, città e per gli abitanti più fragili”, ha dichiarato Nicola Antonacci, Presidente di Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald.
“Un gesto di solidarietà, nella sua semplicità, genera un immaginario fil rouge tra chi dona e chi riceve. Con questa iniziativa benefica quel legame è andato oltre le aspettative, coinvolgendo licenziatari di tutta Italia, diverse sedi Banco Alimentare, strutture caritative partner e tante persone e famiglie in difficoltà da esse accolte. Ringraziamo McDonald’s per aver voluto condividere con Banco Alimentare, per il terzo anno consecutivo, questo percorso di vicinanza sul territorio”, ha commentato Giovanni Bruno, Presidente di Fondazione Banco Alimentare.
“In questi ultimi anni è in costante crescita la domanda di sostegno sociale, anche a causa delle crescenti difficoltà dovute alla pandemia e alla guerra in Ucraina. Ringraziamo per questa iniziativa di solidarietà, ormai giunta alla sua terza edizione, perchè costituisce un aiuto prezioso per chi è più fragile e vive in condizioni precarie”, ha concluso Roberto Zuccolini, portavoce della Comunità di Sant’Egidio.

– foto ufficio stampa McDonald’s Italia –

(ITALPRESS).



Articolo precedenteCasa Smeraldo: aprono a Maranello due sportelli dedicati alle nuove modalità di raccolta differenziata
Articolo successivoImmigrazione, Schlein “Distruggere accoglienza diffusa è inumano”