Home Appuntamenti “A pranzo in piazza Roma”: il 18 maggio grande tavolata per la...

“A pranzo in piazza Roma”: il 18 maggio grande tavolata per la Giornata nazionale della Ristorazione

“A pranzo in piazza Roma”: il 18 maggio grande tavolata per la Giornata nazionale della RistorazioneAncora pochi giorni ed il 18 maggio, alle 13:00, andrà in scena “A pranzo in Piazza Roma”, l’evento organizzato da Confcommercio Modena in occasione della seconda edizione della “Giornata nazionale della Ristorazione”,  l’iniziativa di Fipe – Confcommercio che persegue l’obiettivo di rafforzare i valori e il ruolo della ristorazione, della gastronomia italiana e delle eccellenze agro-alimentari.

L’appuntamento, completamente plastic-free, si svolgerà nella splendida cornice di Piazza Roma, trasformata per l’occasione in un ristorante a cielo aperto, che consentirà a oltre 200 persone di vivere un’esperienza originale e coinvolgente: al centro c’è Modena con le sue eccellenze alimentari, utilizzate per preparare i piatti della tradizione. A guidare la brigata apprezzati chef, affiancati da decine di persone tra camerieri, personale di sala e sommelier.

«”A pranzo in Piazza Roma” – sottolinea Tommaso Leone, presidente provinciale di Confcommercio Modena – vuole costituire un’occasione di marketing territoriale e di promozione turistica della città, fondata sulla forza attrattiva della ristorazione, che ha saputo sempre meglio valorizzare le eccellenze agroalimentari del nostro territorio, producendo una cultura diffusa oltreché una leva imprenditorial-ristorativa di altissimo livello: e questo spiega perché l’evento ha come co-protagonisti i diversi Consorzi di tutela aderenti a Piacere Modena, Modena a Tavola, l’Amministrazione Comunale di Modena ed ha ottenuto il patrocinio della Camera di Commercio e della Regione Emilia Romagna».

Un evento che al piacere della buona tavola unisce anche la solidarietà: 5€ di ogni biglietto saranno devoluti a “Porta Aperta”: «siamo grati a Confcommercio Modena e a tutti gli sponsor del pranzo per la fiducia nei confronti di Porta Aperta e del nostro operato, e per questa occasione di sostegno per noi così importante – afferma Alberto Caldana, presidente di Porta Aperta Modena – Questa vicinanza ci consente in modo significativo di continuare a garantire un appoggio a quella fascia di popolazione più fragile che non dobbiamo mai dimenticare».

«Sabato, con la Giornata della Ristorazione ed il nostro evento “A pranzo in piazza Roma” – dichiara Luca Marchini, chef stellato e Presidente provinciale di FIPE – vogliamo dare vita ad un un’iniziativa popolare, inclusiva, solidale e profondamente etica che ha come obiettivo primario quello di invitare tutti gli italiani a celebrare la condivisione di un rinnovato sentimento di comunità. Per onorare il rito più antico dell’uomo: l’Arte del Convivio, il vivere assieme».

«Un ringraziamento speciale – conclude Alberto Crepaldi, Segretario Generale di Confcommercio – va al Consorzio Tutela Lambrusco, al Consorzio Parmigiano Reggiano, al Consorzio del Prosciutto di Modena, al Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena, al Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, al marchio Tradizione e Sapori, a Caffè Molinari, a Dolcem, ad Ecozema, a Forno Cristini, a Ivy Balloons & Blooms Bar, a Vania Franceschelli ed al Gruppo Hera, che metterà a disposizione la sorgente urbana».

 



Articolo precedenteComunità energetiche dell’Emilia-Romagna: la Regione stanzia 6 milioni di euro per la realizzazione di impianti di produzione e accumulo di energia da fonti rinnovabili
Articolo successivoDistretto ceramico, i candidati a sindaco del centrosinistra uniti per collaborare su lavoro, sanità, mobilità e turismo